fbpx

COME SCEGLIERE LA SALDATRICE INVERTER A ELETTRODO

Vuoi lanciarti nel mondo della saldatura? Oppure devi sostituire la tua vecchia saldatrice? Qualunque sia il motivo se stai cercando una saldatrice per saldare a elettrodo ti sarai imbattuto in una offerta talmente vasta da confondere chiunque non sia esperto. L’unica cosa (apparentemente) certa è che la saldatrice deve essere INVERTER … ma quale sarà più giusta per te?

Non ti preoccupare è una delle domande più ricorrenti da noi in negozio, e in questo articolo ti spiegherò quali sono i dettagli da prendere in considerazione e quali no…

Cosa significa saldatrice Inverter?

Una saldatrice a Inverter è una saldatrice che utilizza una scheda elettronica (chiamata Inverter) al posto del tradizionale trasformatore.

I vantaggi sono:

  • Estrema compattezza della macchina. Saldatrici che pesavano decine di kg con la tecnologia a Inverter si sono “ridotte” a un paio di Kg.
  • Bassi consumi. Le saldatrici a Inverter hanno consumi estremamente ridotti (rispetto alle saldatrici tradizionali) e consentono la saldatura anche con un contatore domestico da 3Kw.

Per questi motivi hanno soppiantato quasi del tutto le saldatrici tradizionali anche in campo professionale.

come scegliere la saldatrice inverter a elettrodo

Quanta potenza mi occorre?

La potenza erogata dalla saldatrice si misura in Ampere (Ah). Maggiore è l’amperaggio della saldatrice più potenza la saldatrice è in grado di erogare.

Per sapere di quanta potenza hai bisogno devi stabilire qual è il diametro massimo di elettrodo che utilizzerai. É importante ricordare che nella saldatura a elettrodo “comanda l’elettrodo” ovvero la regolazione della corrente dipende dall’elettrodo che si usa.

Quindi:

  1. Stabilisci qual è l’elettrodo più grande con cui vuoi saldare.
  2. Verifica l’amperaggio richiesto da quell’elettrodo (è indicato sulla confezione). Quella è la potenza che ti serve, la potenza che deve avere la tua nuova saldatrice a inverter.

Nel 99% dei casi la seguente tabella risolve tutti i problemi.

Come faccio a sapere la potenza REALE della saldatrice?

Prima di elencare quali sono le informazioni da prendere in considerazione nella scelta di una Saldatrice Inverter, vogliamo fare un piccolo passo indietro e cominciare da cosa NON prendere

 

  1. Il nome della saldatrice. Praticamente tutte le saldatrici hanno un nome commerciale contenente un numero che SEMBREREBBE indicarne la potenza (ad esempio 165 Force, Presto180, e così via). Purtroppo il nome commerciale è scelto con criteri di marketing e quasi mai corrisponde alla reale potenza massima erogata. Dimenticatelo.
  1. La potenza massima. Sul retro (o sul fondo) di tutte le saldatrici è indicata la potenza massima in Ampere che la macchina può erogare. Il dato è sicuramente corretto, ma non è molto utile per la tua scelta perché IN PRATICA nessuna saldatrice è utilizzabile alla massima potenza.

Immagina un’automobile il cui conta chilometri indichi come velocità massima 180 Km/h. Non significa che potrai davvero viaggiare a quella velocità (limiti a parte) se non in condizioni eccezionali. Probabilmente l’auto darà il meglio di sé fino a 130Km/h e potrà occasionalmente andare a 150Km/h ma se davvero proverai ad andare a 180Km/h rischierai di finire fuori strada o di fondere il motore.

Qualcosa di analogo avviene con le saldatrici, la potenza massima è un dato corretto, ma in pratica non utilizzabile se non in via del tutto eccezionale.

Cavolo! Se non posso guardare il nome e nemmeno la potenza massima, cosa guardo?

Il Duty Cycle

Il Duty Cycle di una saldatrice è composto da una terna di valori che indicano il carico REALE di lavoro che la saldatrice può sostenere.

X = indica il carico di lavoro espresso in percentuale di tempo in cui la saldatrice può essere utilizzata. Ad esempio, 60% significa che, in media, su 10 minuti la macchina potrà saldare per 6 minuti e dovrà raffreddarsi per 4min.

l2 = indica l’amperaggio in uscita 

U2 = indica il voltaggio in uscita

La tabella riportata sul retro (o sul fondo) della saldatrice indica, in base al carico di lavoro l’amperaggio massimo utilizzabile, o (si può leggere anche all’inverso) il carico massimo di lavoro che può sostenere a quell’amperaggio.

Prendiamo ad esempio la tabella del Duty Cycle della SAF-FRO Presto Force 165. Dalla tabella è chiaro che:

  • Possiamo saldare senza sosta (al 100%) alla potenza massima di 120Ah
  • Possiamo saldare al 60% (quindi macchina ferma 4 minuti su 10) alla potenza di 140Ah
  • Possiamo saldare al 30% (quindi macchina ferma 7 minuti su 10) alla potenza di 160Ah

Questi sono i dati REALI con cui fare il confronto tra qualsiasi modello di saldatrice a inverter. Prendiamo ad esempio 3 modelli “apparentemente” simili:

  • SAF-FRO Presto 165 FORCE (professionale)
  • TELWIN Tecnica 188 MPGE (semi professionale)
  • TELWIN 165 FORCE (hobbista)

Dal nome sembrerebbero simili (anche la potenza massima è simile) ma se andiamo a guardare la tabella del Duty Cycle emergono chiaramente le differenze. Al 60% la potenza reale delle tre macchine è completamente diversa, rispettivamente 140, 95 e 40 Ah.

Confronto saldatrici apparentemente simili

indici utilizzo saldatrice
SAF-FRO Presto 165 FORCE
TELWIN Tecnica 188 MPGE
saldatrice potenza
TELWIN 165 FORCE

Il carico di lavoro più adatto a te dipende da cosa fai, ma nella stragrande maggioranza dei casi il 60% è il carico di lavoro massimo che userai. Questo perché come minimo bisogna cambiare l’elettrodo. Più in generale nei lavori di carpenteria la maggior parte del tempo è speso per movimentare ciò che si salda e per controllare le misure.

Se non hai esigenze molto particolari l’amperaggio al 60% è la potenza reale che potrai sfruttare. Nel caso di un uso domestico/hobbistico anche il 40% di carico è sufficiente.

La tabella precedente diventa quindi:

Ora che sai di quanta potenza hai bisogno, come verificarla e come confrontare saldatrici diverse occupiamoci dei “dettagli”.

Saldatrici compatibili o non compatibili con motogeneratore?

Le saldatrici hanno bisogno di una corrente il più possibile uniforme. Gli sbalzi possono danneggiare anche irreparabilmente la scheda elettronica. Per questo i modelli più evoluti hanno dei sistemi di protezione dagli sbalzi di tensione che compensano o (se non è possibile) bloccano la saldatura per preservare la scheda. Quando entrano in funzione la macchina va in blocco ed evita di “bruciarsi”.

La presenza di questi sistemi di protezione è segnalata dalla compatibilità con motogeneratore. La compatibilità non è sempre segnalata sul corpo macchina, ma è sicuramente indicata sulla scheda tecnica.

La compatibilità con il motogeneratore non è utile solo nel caso specifico di utilizzo attaccato a un generatore di corrente, ma anche nel caso di utilizzo di prolunghe. Più il cavo di alimentazione è lungo infatti più dispersione c’è.

Per questi dettagli vi consigliamo di chiedere al vostro rivenditore o di consultare la scheda tecnica della macchina, ma in generale le saldatrici compatibili con motogeneratore possono:

  • Essere usate con motogeneratori
  • Essere usate con prolunghe maggiori di 10mt 

 

Le saldatrici non compatibili:

  • Possono essere usate solo attaccate alla rete elettrica
  • Possono essere usate solo con prolunghe inferiori ai 10mt.

Cosa significa PFC?

Il Power Factor Control è una tecnologia (presente sulle migliori saldatrici professionali) che consente di mettere in fase tensione e corrente. In pratica i vantaggi sono:

  • Ulteriore diminuzione dei consumi
  • Maggiore uniformità nella erogazione della corrente
  • Maggiore resistenza agli sbalzi di tensione
  • Possibilità di utilizzare prolunghe anche superiori ai 50mt
  • Conformità con la norma EN 61000-3-2 sull’emissione di onde armoniche

 

Se acquisti una saldatrice inverter per uso professionale ti consigliamo vivamente di acquistarla con tecnologia PFC

Non ti resta che acquistare la tua nuova Saldatrice a Inverter

Ora sai tutto quello che c’è sa sapere per un acquisto consapevole e non ti resta che scegliere la saldatrice giusta per te. Se poi volessi venire da noi la tabella diventa ancora più semplice e non potrai sbagliare.

Se stai cercando una saldatrice inverter a elettrodo ti aspettiamo nel nostro ferramenta a Torino per provarla!

Continua a seguirci per tutti i nostri suggerimenti e per conoscere le novità.

Alla prossima!

Commerciale Bosio S.N.C.Di Bosio Dott. Giacomo & C

P.IVA 11837820015

Privacy Policy


    chiusura estiva

    resteremo chiusi dal 13 al 21 agosto

    contatti per le emergenze